LA MUSICA CHE GIRA LA NEWSLETTER – 30 MAGGIO

By 30 Maggio 2020 Giugno 1st, 2020 News

Vi raccontiamo le nostre proposte di emendamenti al Decreto Rilancio e alcuni aggiornamenti. 

Sono passate due settimane da quando la Musica ha cominciato a girare – ehm – e abbiamo pensato che potesse essere utile farvi un piccolo riassunto delle cose che abbiamo portato avanti in questo periodo.
Prima di tutto, però, ci teniamo a ringraziarvi per l’immenso supporto che avete dato e state dando a questa iniziativa. Ogni vostra azione è importante, dalla firma alle condivisioni, e niente di tutto questo veniva e viene dato per scontato. Per cui: grazie (lo sappiamo, potevamo dirlo direttamente così, senza fare tanti giri di parole).
Sono state settimane piene in cui La Musica Che Gira ha alzato la testa e ha cercato di far sentire la sua voce ovunque.
Ne hanno parlato SKYTG24, il TG di LA7, Sky Arte e il TG3, su GR2, su Radio Deejay, durante il GR2, su Radio Freccia, sul podcast de Il Post, Radio Rai Live (tra le tante). Sono usciti articoli di approfondimento su Il Messaggero, La RepubblicaIl Fatto Quotidiano e tanti, tantissimi, altri siti.
Siamo finiti anche su Hipster Democratici e adesso puntiamo diritti a Welcome to Favelas.

Abbiamo anche deciso di aprire dei canali sui vari social network per avere un luogo, oltre la nostra piattaforma, dove poter divulgare informazioni sulle attività che stiamo svolgendo.
Quindi ecco qui:

Facebook | Instagram | Twitter

Sappiamo però che la visibilità mediatica non è l’unica cosa che conta e per questo pensavamo fosse giusto entrare un po’ nel merito delle cose fatte e di quelle da fare.
Come sapete, il nostro documento è in continua evoluzione e ogni proposta migliorativa o in grado di ampliarne la portata verrà bene accolta.
Ci sono state per esempio delle modifiche sostanziali al primo punto, che è stato semplificato per permettere all’intera categoria di essere considerata nella dignità del lavoro, e stiamo continuando a fare incontri con le varie realtà per allargare ancora di più lo spettro delle proposte. Continua, in questo senso, il dialogo serrato con il mondo dei tecnici e dei lavoratori intermittenti, con cui si sta anche pensando di pianificare un’azione pubblica per portare le problematiche del loro lavoro ancora più al centro del discorso. Abbiamo aperto anche una discussione col mondo del clubbing, perché riteniamo che rappresenti una parte molto importante del nostro settore.

Ci teniamo anche a dirvi che per sviluppare tutti questi punti ci siamo rivolti a professionisti, avvocati e giuslavoristi, e che abbiamo l’obiettivo di mettere in piedi un vero e proprio comitato scientifico che possa svolgere questo tipo di lavoro con noi e per noi.

Come vi avevamo anticipato all’inizio di questa avventura, uno degli obiettivi de La Musica Che Gira era quello di intavolare un dialogo con le istituzioni e le forze politiche.
Lo stiamo facendo, questa cosa sta succedendo, e vi volevamo informare che abbiamo presentato delle proposte che riguardano sia gli emendamenti al DL Rilancio che il miglioramento di alcuni punti del DPCM del 17 maggio. Ve le esponiamo qui sotto in maniera molto sintetica, ma se volete entrare nel merito qui trovate tutto.

– Eliminazione del punto 8 dell’allegato 9 al DPCM 17 maggio 2020 relativo al divieto di somministrazione.

– Defiscalizzazione annualità o abbassamento aliquote IRES e IRPEF per società e professionisti operanti nel settore spettacolo in aggiunta alla previsione relativa all’IRAP (art 24, DL RILANCIO).

– Equiparazione dei diritti dei lavoratori intermittenti dello spettacolo a quelli dei lavoratori dello spettacolo previsti dall’art. 84, comma 10, DL RILANCIO.

– Modifiche nel prossimo bando MIBACT per i criteri di assegnazione dei nuovi fondi stabiliti dal DL RILANCIO al settore cultura (art. 183). Il bando precedente aveva previsto dei criteri di accesso mutuati dal teatro che non rispecchiano il meccanismo di funzionamento della macchina dello spettacolo dal vivo nel settore musica.

– Previsione di una quota proporzionalmente più ampia dei fondi ex art. 183 DL RILANCIO destinati alle realtà EXTRA FUS che operano nel settore dello spettacolo dal vivo.

– Estensione dell’ART BONUS anche a categorie EXTRA FUS.

– Estensione del credito d’imposta relativo alle locazioni di immobili ad uso non abitativo (previsto per i mesi di marzo-maggio dall’art.28 DL RILANCIO) anche ai mesi estivi di giugno, luglio e agosto qualora siano luoghi normalmente adibiti a sedi di spettacoli dal vivo.

– Estensione della Cassa integrazione Guadagni in deroga anche per le rimanenti settimane attualmente scoperte del periodo giugno-agosto e settembre-ottobre.

– Spostare almeno al 31 dicembre 2020 i versamenti sospesi ai sensi dei commi 1, 2, 3, 4, 5 e 6 dell’art. 18 del DL 8 aprile 2020 relativamente alle imprese operanti nel mondo dello spettacolo che possano provare di aver subito un calo del fatturato pari almeno al 30% nei mesi di gennaio-giugno 2020 (art. 126).

Come ultima cosa, vi segnaliamo un paio di iniziative interessanti.

La prima è la campagna #404COPYRIGHT di SIAE che chiede il recepimento della direttiva europea sul copyright.

Per info: www.404copyright.it

La seconda è la maratona benefica in diretta Twitch messa in piedi da Machete per raccogliere fondi destinati al progetto “Covid-19 Sosteniamo la Musica”, ideato da Spotify in collaborazione con organizzazioni che aiutano gli artisti, i professionisti e i lavoratori del settore musicale più bisognosi in tutto il mondo. I proventi di questa iniziativa verranno devoluti al fondo istituito da Music Innovation Hub spa (MIH), un’impresa sociale che crede nella musica come strumento di emancipazione, inclusione e integrazione.

Per info: www.instagram.com/macheteaid

Per questa volta è tutto.
Ci vediamo sotto il pal… ah no.

Leave a Reply